Chi Siamo

Chi sono i guastatori? Forse è giusto partire da qui per spiegare l’origine del nome scelto per la nostra rivista. Citati per la prima volta nella letteratura militare nel 55 dopo Cristo in occasione di una campagna delle legioni sul Reno, benché già da tempo presenza abituale negli eserciti romani, i guastatores mostrano fin dal primo momento la loro duplice abilità: distruttori di opere ed apprestamenti nemici e costruttori di infrastrutture strategiche e ricoveri per i legionari.

Ed è questo doppio ruolo che, metaforicamente, vorremmo caratterizzasse lo spirito e l’agire della nostra rivista, pronta a demolire i mostri sacri edificati sull’ipocrisia del politicamente corretto e della narrazione omologata, non in un anelito nichilista, quanto, piuttosto, come presupposto per costruire una discussione libera ed aperta sui temi fondamentali del nostro tempo. Nella convinzione che solo il confronto fondato su solide basi culturali e senza falsi tabù possa favorire la crescita dell’individuo e della comunità in cui vive ed opera. Quella che si profila all’orizzonte è una Kulturkampf – una battaglia culturale – tra opposte visioni del mondo, uno scontro da cui ogni buon “guastatore” non può chiamarsi fuori!

Luca Lezzi – Luca Lezzi nasce a Salerno il 22 febbraio 1989. E’ autore del saggio storico “Filippo Corridoni, un sindacalista rivoluzionario” (Circolo Proudhon edizioni, 2015) e coautore del saggio geopolitico “Il Socialismo del XXI secolo. Le rivoluzioni populiste in Sudamerica” (Circolo Proudhon edizioni, 2016). Già redattore presso “L’Intellettuale Dissidente”, collabora con le testate “Oltre la Linea” ed “Electomag” per le quali si occupa di America latina e sindacalismo del primo Novecento.

Clemente Ultimo – Giornalista professionista, nato a Salerno nel 1976, si occupa principalmente di politica, geopolitica ed economia. Ha collaborato, tra gli altri, con i quotidiani Il Corriere del Mezzogiorno e Il Mattino. Ha curato la comunicazione istituzionale per il Consorzio Aree di Sviluppo Industriale di Salerno. È membro della Società Italiana di Storia Militare. È autore dei saggi “Corea del Nord – Storia, geopolitica e vita quotidiana del Paese eremita” e “Alternativa per la Germania. 1989 – 2019: La destra tedesca dall’Npd al sovranismo”.

Daniela De Vita – Illustratice, ha sempre disegnato e dipinto fin da bambina. Autodidatta si sta perfezionando alla scuola ComixArs di Salerno. Da anni ha creato un personaggio, Odile, che utilizza per raccontare le sue storie. Lavora con tecniche tradizionali come matita, china e acquarelli e anche in digitale per loghi, editoria e siti web.  All’attivo ha collaborazioni con aziende vinicole per la produzione di etichette illustrate, copertine di cd musicali, campagne promozionali sul territorio oltre che le sue autoproduzioni.

Torna in alto