Nuova guerra fredda e pandemia, il ruolo della finanza nei macro-temi attuali protagonisti nella serie tv Diavoli

Dopo esserci occupati della prima stagione della serie tv Diavoli, tratta dall’omonimo libro di Guido Maria Brera, nel numero dedicato all’economia appare opportuno, se non inevitabile, trattare della seconda stagione recentemente trasmessa da Sky.

In primis perché le otto puntate che la compongono si mantengono su ritmi serrati e coinvolgenti proprio come avvenuto per la stagione d’esordio, in secundis perché a fare da protagonisti al racconto dei personaggi principali sono due avvenimenti che hanno sconvolto e sconvolgeranno ancora la nostra vita quotidiana: la nuova guerra fredda tra Stati Uniti e Cina e la pandemia.

Il ritorno in campo di Dominic Morgan (un eccellente Patrick Dempsey) dà il via alla lotta per l’acquisizione di compagnie che lavorano sui dati e le nuove tecnologie fra l’economia a stelle e strisce e quella del dragone. A rimetterci, come sempre, appare l’Europa schiacciata fra le due superpotenze e indebolita dall’uscita del Regno Unito per effetto della Brexit (tema di apertura dei primi episodi).

E così mentre Donald Trump inizia a veleggiare verso l’inaspettato trionfo elettorale nella corsa alla Casa Bianca su Hillary Clinton il campo di battaglia prescelto dai due competitors appare quello del 5G. Cambiati i personaggi femminili con Kasia Smutniak e Laia Costa che lasciano campo a Li Jun Li e Clara Roserger è sempre l’italiano Alessandro Borghi nei panni di Massimo Ruggero a fungere da anello di congiunzione tra i due mondi abbandonando il ruolo da amministratore delegato nella banca che tutela i rapporti tra Cina e America per, solo in apparenza, tornare a lavorare con il suo mentore.

Un salto temporale di quattro anni nell’episodio conclusivo permette anche di giungere ai giorni nostri con gli effetti del coronavirus sul commercio globalizzato e la vita dei singoli sconvolta dalla pandemia.

Un ottimo lavoro che merita una o due giornate di binge watching mossi dall’adrenalina che aumenta, puntata dopo puntata, in maniera considerevole.

Luca Lezzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto