Nasce Edizioni Dell’Orco, una nuova casa editrice dedicata alla letteratura per ragazzi

Il mondo dell’editoria subisce attacchi a più riprese da diversi anni eppure proprio come un pugile esperto e sicuro di sè resiste ai colpi e rilancia la sfida.

E’ questo il caso della neonata Edizioni Dell’Orco, una casa editrice innovativa nata per destinare il proprio lavoro ai libri illustrati, alla narrazione di storie dall’alto valore storico, filosofico e sociale.

Abbiamo deciso di saperne di più direttamente dall’editore al quale lasciamo la parola:

Edizioni dell’orco sarà marchio amico dei giovanissimi a cui intendiamo dedicare letture capaci di ribaltare i cliché. A partire dal nome, con la figura dell’orco non come spaventosa arma da utilizzare per placare l’estro dei bambini ma come fedele compagno di viaggio, protettore e avventuriero. Niente più storie di supereroi stile Marvel, ma racconti di imprese incredibili compiute da persone in carne ed ossa che hanno reso grande la storia d’Italia. Si comincia con “L’eroico volo di Arturo” (nella foto in alto), scritto da Paola De Giorgi e con oltre 40 illustrazioni mozzafiato realizzate da Martina Fanfarillo. Un libro avvincente che racconta ai ragazzi di 9-12 anni il primo volo da Roma a Tokyo compiuto da Arturo Ferrarin nel 1920. Ma non è tutto. Perché nelle prossime settimane le nostre collane si arricchiranno di titoli ispirati a giganti contemporanei del mondo dello sport, della cultura, della scienza, fino ad arrivare alle letture più impegnate che si articoleranno in due collane separate: una filosofica, che abbiamo chiamato “paideia”, in riferimento all’antico modello pedagogico ateniese, nella quale saranno inserite storie basate sulle allegorie più significative ma meno note della storia della filosofia; una a sfondo sociale, tramite cui vorremmo lottare contro fenomeni pericolosi come il cyberbullismo, l’esclusione sociale, le patologie giovanili etc., in collaborazione con l’Associazione di promozione sociale Non Esistono Battaglie Perse che già ha dato vita nel recente passato ad iniziative congiunte con case editrici per diffondere la lettura tra i giovani e per realizzare progetti benefici grazie ad una parte del ricavato della vendita dei volumi. La necessità di un marchio come questo, insomma, è duplice: fare del bene innanzitutto, ma anche offrire a molti, moltissimi genitori che si sentono spaesati visto il cambio repentino dei modelli narrativi e pedagogici proposti tanto nei libri di scuola, quanto nella letteratura d’evasione, fino ad arrivare alle rivisitazioni “ideologiche” di fiabe, cartoni animati, serie tv.

www.edizionidellorco.it

Luca Lezzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto