Dizionario della nuova normalità: immunità (di gregge)

La teoria dell’immunità di gregge venne per la prima volta proposta in uno studio del 1923 di W.W.C. Topley e G.S.Wilson, ma è con la ricerca portata avanti da A.W.Hedrich nel 1933 che di fatto si pervenne ad una compiuta evoluzione delle conoscenze in merito. Dall’osservazione che, tanto maggiore è il numero di persone che risultino immuni ad un patogeno, tanto minore è la possibilità che esso circoli nella popolazione, lo scienziato arrivò a dichiarare la cosiddetta “immunità di gregge” l’obiettivo ultimo grazie al quale anche coloro che non risultano immuni non avrebbero potuto ammalarsi grazie alle quasi nulle capacità del patogeno di circolare e attaccare il soggetto. Contro il morbillo (metà anni Sessanta) il governo americano pensò di vaccinare prima il 55% della popolazione, poi l’80, poi l’85 e infine il 95%, senza tuttavia essere riuscito a debellare i contagi. Sottoporsi ad un vaccino può non implicare lo sviluppo dell’immunità, ma soprattutto questa immunità non dura tutta la vita. Di contro, la teoria dell’immunità di gregge, così come inizialmente formulata, si basava sull’immunità ottenuta in maniera naturale, ed è quindi risultato errato dare per scontato che quella dovuta al vaccino fosse esattamente sovrapponibile. Senso di colpa e un malinteso senso civico, alimentato dal martellante apparato propagandistico la cui narrativa è “oro colato” per politici e star-system variamente rappresentato, fanno poi sì che mantra come vaccinarsi “per il bene degli altri” o “più siamo, prima vinciamo” (vinciamo cosa? Una guerra? Una crociata?) vengano assurti a criterio universale e infallibile per stabilire la correttezza dei comportamenti individuali. Mai forse come in questo frangente della storia immunizzarsi “dal” gregge sia da ritenersi di gran lunga preferibile da tutte le altre tipologie di immunità.

di Gianluca Kamal

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto